Ciambella di pastafrolla con ripieno ricotta-cioccolato

Ciambella di pastafrolla con ripieno ricotta-cioccolato

La Ciambella di pastafrolla con ripieno di ricotta e cioccolato, nasce proprio dal caso! In giro ci sono versioni simili, ma la nostra ricetta è di circa 6 anni fa, solo un po’ rivisitata. Stavo cercando di dare una variante particolare alla “solita” pastafrolla; ed ecco, dopo averci pensato un po’, che viene fuori un’idea golosissima! un dessert o una merenda davvero speciale. Il risultato (soddisfacente) è assolutamente provare.

 

Ciambella di pastafrolla con ripieno di ricotta e cioccolato: Ingredienti per la frolla

400 g di farina 00

200 g di burro

150 g di zucchero

3 uova intere

La buccia grattugiata di un’arancia

Mezza bustina di lievito per dolci.

Per il ripieno

1 kg di ricotta vaccina privata del siero

2 uova

200 g di cioccolato fondente tritato grossolanamente

135 g di zucchero (si può aumentare a piacere)

Due fialette di aroma al Rum

Come prepararla:

La frolla. In una ciotola capiente, mettiamo la farina ben setacciata, lo zucchero, il lievito e la buccia grattugiata dell’arancia. Poi, versiamo il burro freddo a pezzetti e le uova. Iniziamo a impastare molto velocemente e quando il composto sarà ben amalgamato, lo trasferiamo su un piano da lavoro pulito e infarinato; continuando a lavorarlo in modo da renderlo compatto. Il risultato dovrà essere morbido, ma non appiccicoso. Dopodiché lo riduciamo a una palla di pasta e lo avvolgiamo nella pellicola trasparente per farlo riposare un’ora in frigorifero.

Il ripieno. Iniziamo a preparare il nostro ripieno versando la ricotta in una ciotola grande; uniamo le uova, il cioccolato, lo zucchero e la fialetta di aroma al rum e amalgamiamo tutti gli ingredienti. Accendiamo il forno e facciamo preriscaldare statico a 180°C con grata a metà. Ora riprendiamo la frolla e la allarghiamo con il mattarello, creando una sfoglia che non dovrà essere troppo sottile, all’incirca 6 mm.

Parte finale

Prendiamo una teglia da ciambella, magari con i bordi lavorati al fine di rendere più decorato il nostro lavoro. Imburriamo e infariniamo lo stampo. Poi stendiamoci, molto delicatamente la sfoglia di pasta, come se fosse un fazzoletto. Cerchiamo di far aderire bene ai bordi, ponendo attenzione a non farla strappare al centro perché altrimenti bisognerà aggiungere altra pasta o comunque compensare per rimediare allo strappo. Una volta lavorata bene la frolla a contatto con la teglia, bucherelliamo leggermente il fondo con i rebbi di una forchetta. Poi versiamo il ripieno con la ricotta e livelliamo bene. Infine, ricopriamo con la pasta avanzata che andrà a sua volta ancora bucherellata.

Per quanto riguarda la copertura, non è importante seguire una procedura particolare. Si può prendere la pasta e amalgamarla a pezzetti, adagiandola con le mani. Fate attenzione soprattutto alla frolla in eccesso e a lavorarla bene nei bordi. Dobbiamo assicurarci che il ripieno non fuoriesca. Adesso inforniamo e facciamo cuocere per 40-45 minuti. La frolla deve essere dorata, dall’aspetto biscottato. Una volta cotta, sfornate e fate raffreddare direttamente nello stampo. Mi raccomando non toglietela prima perché altrimenti si spaccherà. Quando sarà fredda, capovolgete molto delicatamente su un piatto da portata. Mettere in frigorifero per un’oretta e, infine cospargetela con dello zucchero a velo. Tagliare e servire. Clicca qui per altre ricette.

Ciambella di pastafrolla
Foto aggiunta in un secondo momento per una versione senza zucchero a velo
13 esima edizione di Estatica Previous post 13 esima edizione di Estatica: da non perdere!
Alex Britti Next post Alex Britti riparte da Pescara per inaugurare il nuovo tour
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: