Festa della Liberazione CuntaTerra

Festa della Liberazione: la partecipazione dell’associazione CuntaTerra

In occasione della Festa della Liberazione, CuntaTerra parteciperà a diverse iniziative e celebrazioni che si terranno sul territorio abruzzese.

Il primo appuntamento vedrà la compagnia impegnata in “Chieti Resistente”, programma di iniziative culturali e di approfondimento organizzato dal Comune di Chieti. Sabato 23 aprile alle ore 19.30, Marcello Sacerdote sarà in Piazza San Francesco Di Paola,. nei pressi della suggestiva Fonte Grande, per raccontare e cantare “storie di gente r-esistente”.

Il 25 aprile, invece, alle ore 18.00 a Spoltore (PE) presso il Palazzo del Comune sarà presentata un’anteprima di studio dello spettacolo. “Quando il grano maturò. Storie di gente r-esistente” di e con Marcello Sacerdote e con la prestigiosa regia di Laura Curino,. il cui debutto ufficiale è previsto per la prossima stagione estiva.

La partecipazione a iniziative ed eventi per la celebrazione della festa della Liberazione è molto significativa per la nostra associazione .– afferma il Direttore artistico Marcello Sacerdote.in quanto la memoria, la Resistenza,. la generosità umana e il bene comune sono argomenti molto cari a Cuntaterra e sono proprio i temi centrali del nuovo progetto artistico e culturale .sbocciato come un bel papavero rosso proprio nelle ultime settimane”.

L’associazione CuntaTerra e gli eventi per la Festa della Liberazione

Queste giornate saranno l’occasione per presentare alla cittadinanza .“Quando il grano maturò. Storie di gente r-esistente”,. spettacolo di narrazione teatrale e progetto multidisciplinare sul tema della Resistenza Umanitaria in Abruzzo durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale. Si tratta di un progetto a cui CuntaTerra sta lavorando da quasi tre anni e che è stato presentato a Pescara lo scorso 9 aprile attraverso il lancio di una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso.

“Quando il grano maturò è molto più di uno spettacolo teatrale – spiega Chiara Spina che si occupa della Direzione organizzativa di CuntaTerra – è un vero e proprio progetto ricco di iniziative e interventi socioculturali e storiografici che fanno da corollario allo spettacolo. Attraverso questo progetto vogliamo dar vita a percorsi didattici nelle scuole e momenti di dibattito e approfondimento sul tema con esperti e studiosi,. vogliamo contribuire alla creazione di un archivio vivo e condiviso di memorie,. vogliamo pubblicare un libro e realizzare un docufilm in collaborazione con il regista Enzo Francesco Testa, già compagno di importanti progetti sul tema della Resistenza”.

***

Lo staff di CuntaTerra definisce questo progetto come una rete che mette in connessione persone, esperienze,. idee e azioni, con l’obiettivo comune di valorizzare e salvaguardare la memoria collettiva, nonché di promuovere l’arte e la cultura del territorio.  Un progetto comunitario,. che non pone al centro le scelte autoriali ma punta a mettere insieme un patrimonio eterogeneo di storie, che resterà al servizio delle persone senza mai esaurirsi, anzi restando aperto.

“È per questo che abbiamo deciso di attivare una campagna di crowdfunding. – continua Chiara Spina – perché crediamo che la tutela e la salvaguardia della memoria collettiva sia un interesse comune in grado di valorizzare la storia personale e familiare di tante persone. Siamo consapevoli che in tanti, come noi, credono nell’importanza di questa azione ed è per questo che invitiamo tutti a sostenere il nostro progetto sulla piattaforma www.produzionidalbasso.com, scegliendo di fare una donazione ed entrare a far parte della nostra rete”

Il Fla - Festival di Libri e Altre cose giornata Mondiale del Libro Previous post Il Fla – Festival di Libri e Altre cose giornata Mondiale del Libro
Simone Cerio Next post Simone Cerio: Mostra personale del fotografo a Pescara
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: