Il giornalista Federico Pace a Pescara con "La più bella estate"

Il giornalista Federico Pace con “La più bella estate”

La più bella estate“: un augurio ma anche il nuovo libro Einaudi dello scrittore e giornalista Federico Pace, che venerdì 10 giugno alle ore 18.30 sarà alla Mondadori Bookstore di Pescara, via Milano, per parlare delle “storie di una stagione in cui tutto è possibile”; il giornalista sarà accolto dall’Assessore alla Cultura per il Comune di Pescara Maria Rita Carota, molto attenta alla “filosofia della lettura”. Dialoga con l’autore la giornalista pescarese Alessandra Renzetti. La tappa pescarese risulta essere tra le prime per questo libro (novità di maggio 2022) già in vetta alle classifiche, e che ha creato da subito un grande interesse da parte del pubblico dei lettori.

Il giornalista Federico Pace a Pescara con “La più bella estate”

La sua maestosa lentezza. L’esplodere di una natura inattesa, a volte estrema. Un tuffo in acqua. Lo sfiorarsi delle labbra. I silenzi. Gli incontri. Le città deserte. Le notti che si dissolvono nel giorno senza cesura. Al pari di esploratori che si nutrono dell’ignoto, ogni anno si è pronti a perdercisi dietro la chimera dell’estate, la stagione più effimera. La più luminosa, ma forse anche la più amara. Quando finisce infatti si sente un vuoto dentro. E il ricordo delle emozioni provate non smette di inseguire.

Quali che siano le esperienze vissute, le gioie o le disfatte, al pari dell’araba fenice l’estate risorge sempre dalle sue stesse ceneri, riproponendo, mescolati insieme, la meraviglia, il sogno e il disincanto. Federico Pace racconta da angoli inediti storie emblematiche e avvincenti che hanno preso vita durante quei giorni così infuocati da suscitare le aspettative più vertiginose. Storie accadute a chi ha lasciato che l’estate, ancora una volta, portasse con sé una strana felicità.

Cenni biografici

Federico Pace è nato a Roma nel 1967. Scrittore e giornalista. Da vent’anni lavora per un importante gruppo editoriale. Ha indagato e raccontato la condizione del lavoro precario giovanile. Ha scritto reportage sui giovani, nuove tendenze del lavoro e viaggi. Collabora con Robinson, l’inserto culturale del quotidiano la Repubblica. Ha scritto per la casa editrice Einaudi “Senza volo, storie e luoghi per viaggiare con lentezza”. A gennaio 2016, “Senza volo” in occasione della quinta edizione è stato pubblicato nella collana Super Et di Einaudi e a marzo 2017 è giunto alla settima ristampa. Per Editori Laterza ha scritto la raccolta di racconti di viaggio “La libertà viaggia in treno” uscito in libreria a giugno 2016 e arrivato alla sua sesta ristampa a settembre 2017.

Il 16 maggio 2017 è uscito, per la casa editrice Einaudi, il suo terzo libro dal titolo “Controvento” che a febbraio 2019 ha raggiunto le dodici ristampe con 81 mila copie. Vanja Luksic del settimanale francese L’Express lo ha definito “Intenso e sorprendente”. Il 28 maggio 2019 è stato pubblicato, da Giulio Einaudi Editore, il suo quarto libro: “Scintille”. In pochi mesi raggiunge sei ristampe con 60 mila copie. Con Scintille vince il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como e il Premio Ceppo Selezione Racconto 2020. A luglio 2020 esce “Passaggi segreti” da Laterza.

La Bresciana Previous post La Bresciana. La magia di una rinascita
245 studenti Ipssar ‘De Cecco’ - Pescara superano gli esami di qualifica Next post 245 studenti Ipssar ‘De Cecco’ – Pescara superano gli esami di qualifica
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: