Maiella: a Sant’Eufemia grande festa di compleanno!

Maiella: a Sant’Eufemia grande festa di compleanno!

Sant’Eufemia a Maiella (Pescara)

A SANT’EUFEMIA A MAIELLA FESTA DI COMPLEANNO DELLE SORELLE ANGIOLINA (106) E FLORA (100).

di Andrea Lucci*

PESCARA – Gioioso giorno di festa a Sant’Eufemia d’Abruzzo, splendido borgo abbarbicato alle falde della Maiella e di fronte al Morrone, montagne entrambe care al monaco Pietro Angelerio, poi diventato papa Celestino V. L’occasione è stata data dalla festa di compleanno di due sorelle: Angiolina Timperio, per i suoi 106 anni, e sua sorella Flora per il traguardo dei 100.

La particolare giornata di festa, e di ricordi legati a così lunghe storie di vita delle due sorelle ultracentenarie, è stata vissuta alla presenza di congiunti, familiari e pochi amici; tutto per osservare il rispetto delle norme anti Covid.

Angiolina e Flora rimasero orfane di madre in tenera età. Fu quindi Angiolina, la più grande di altri due fratelli, a doversi far carico delle faccende domestiche e della cura della casa, pensando anche ai fratelli e alla sorella più piccoli.

Le sorelle centenarie: Angiolina (106 anni) e Flora (100 anni)

A Sant’Eufemia a Maiella grande festa di compleanno!

Angiolina, a vent’anni, andò in sposa a Carmine Timperio. Il matrimonio, poi, è allietato dalla nascita di due figli, entrambi emigrati. Maria in Canada, Mario – già sindaco di Sant’Eufemia – a Bolzano. Altri due figli gemelli, nati durante la seconda guerra mondiale, purtroppo morirono subito dopo la nascita.

Flora andò in sposa a Luciano Zaccagnini. La coppia fu allietata dalla nascita di due figli: Domenico, diventato magistrato, e Mariella, laureatasi in medicina, entrambi residenti a Lanciano.

A conclusione della festa loro riservata, presenti le Autorità comunali, Angiolina e Flora hanno espresso il desiderio di festeggiare insieme il loro compleanno anche il prossimo anno. Non resta che augurare di tutto cuore, alle due vegliarde sorelle ed ai loro familiari, di ritrovarsi nel 2022 in serenità e allegria al felice appuntamento genetliaco.

*Associazione Abruzzesi del Trentino Alto Adige di Bolzano

Previous post Il Cammino dei Briganti Tra Abruzzo e Lazio
Una storia di disumana quotidianità Next post Una storia di disumana quotidianità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: