Oggi per le ricette di Abruzzo Zoom, proponiamo i Mezzi ziti allo zafferano con gamberetti e rucola della nostra lettrice Roberta. La ricetta è semplice – semplice, a base di pesce, ed è stata  preparata con il famoso Bimby che da qualche tempo sta spopolando nelle cucine di tutto il mondo. Roberta ci assicura che questa ricetta vi farà leccare i baffi. Quindi senza indugio, passiamo ai fatti!  Nota: se volete condividere anche voi con Abruzzo Zoom le vostre ricette, inviatele con tanto di immagini a buona risoluzione al seguente indirizzo abruzzozoom@gmail.com

Vi aspettiamo!

 

Mezzi ziti allo zafferano con gamberetti e rucola – Ingredienti per 4 persone

Per il sugo:

  • 1 mazzolino di rucola
  • 200 gr di gamberetti puliti e sgusciati
  • 40 gr di evo
  • 20 gr di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 40 gr di vino bianco secco
  • sale e pepe q.b.

Per la pasta:

  • 500 gr di mezzi ziti
  • 2 bustine di zafferano
  • 1 litro e 200 di acqua
  • sale q.b.

Procedimento:

Tritare la rucola 3 secondi velocità 7 e metterla da parte. Tritare il prezzemolo e lo spicchio di aglio 5 secondi velocità 7, aggiungere l’olio e rosolare per 3 minuti, 100° velocità 1.

Sfumare con il vino per 4 minuti 100° velocità 1. Aggiungere i gamberetti, aggiustare di sale e pepe e cuocere per 3 minuti a 100° antiorario velocità soft. A cottura ultimata, unire il sugo di gamberetti alla rucola, tenendo tutto da parte. Versare nel boccale l’acqua, portare a bollore 7 minuti 100° velocità 1. Quando l’acqua bolle, buttare la pasta e aggiungere il sale e lo zafferano e cuocere per il tempo indicato sulla confezione sempre a 100° antiorario velocità soft. A cottura ultimata, versare la pasta nella zuppiera e condire con il sugo di gamberetti e rucola.

Continuate a seguire le ricette di Abruzzo Zoom e se volete, come detto in premessa, inviateci le vostre proposte culinarie saremo lieti di pubblicarle ovviamente a vostro nome. Per questa ricetta è tutto. Un grande saluto e … Buon Appetito!

Lorena Ulpiani: la personale al Museo delle Genti d'Abruzzo Previous post Lorena Ulpiani: al Museo delle Genti d’Abruzzo
Corrado Oddi Next post Corrado Oddi torna in televisione