I panini soffici sono generalmente noti proprio per morbidezza e versatilità, che li lega sia ai giorni di festa, sia agli aperitivi o agli antipasti; da soli o con gli amici non importa: purché ci siano!

Si sciolgono in bocca, ed hanno quel particolare in più che li rende deliziosi e speciali con qualunque abbinamento.

Ottimi da accompagnare con salumi o formaggi. Con delle mousse al prosciutto o con salse particolari, in quanto la composizione, li rende perfettamente adattabili. Comunque, una cosa certa è che questi panini, si possono gustare anche da soli… uno tira l’altro!

Panini soffici: ingredienti

  • 500 g di farina 00 (se preferite potete fare metà 00 e metà manitoba)
  • 15 grammi di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 300 ml di latte tiepido
  • 12 grammi di sale
  • 1 uovo

Preparazione

Sciogliere il lievito e lo zucchero in 100 ml di latte tiepido e poi diluire con metà del latte rimasto. In una terrina, mescolare la farina con il sale, formare una fontana e versarvi al centro il lievito sciolto. Impastare bene aggiungendo il latte rimasto lavorandolo tutto fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Riporre la pasta in una terrina, coprirla con un panno e lasciarla lievitare per 45 minuti.

Trascorso questo tempo sgonfiare l’impasto e coprirlo con un panno di cotone (adatto alla cucina) inumidito. Lasciarlo lievitare per altri 45 minuti, dopodiché imburrare uno stampo e porvi la pasta dandole la forma desiderata. A questo punto copritela di nuovo e fatela lievitare per circa un’ora. (Deve uscire un po’ dallo stampo). La pasta si può distribuire a piacere, sia in piccoli stampi separati (per ottenere tanti panini di dimensioni ridotte) sia in un formato unico.

Preferibile sarebbe, usare stampi piuttosto che modellare i panini direttamente sulla placca del forno perché conservano meglio una forma regolare. Gli stampi permettono inoltre di controllare più facilmente la cottura, giacché la parte esposta direttamente al calore è solo quella superiore. In ogni caso se questa si asciuga troppo, si può rimediare con un velo d’acqua spennellata in superficie a fine cottura. Prima di infornare, sbattere l’uovo con un cucchiaino d’acqua e spennellare sul pane. Infine Infornare a 200°C per 45 minuti. Una volta cotti lasciate raffreddare sulla gratella.

Considerazioni

Per ottenere un pane più morbido, si può diminuire la quantità di latte e sostituirla con un po’ di panna. Per chi vuole aggiungere dei particolari gustosi come ho fatto io, può nella fase d’impasto aggiungere semi di zucca o di girasole. Oppure, prima di infornare, dopo aver spennellato con l’uovo, aggiungere i semi di sesamo, formaggio grattugiato o pepe (nero, rosa o bianco è vostra facoltà).

Ricettario

 

Enrico Mentana Previous post Enrico Mentana premio Nazionale Pratola
Un teatro aperto ai giovani! Novità dal Maria Caniglia Next post Un teatro aperto ai giovani! Novità dal Maria Caniglia