Tagliatelle con salsiccia e funghi


Le Tagliatelle con salsiccia e funghi, rappresentano un piatto molto conosciuto sulle tavole degli italiani. Questa particolare pasta lunga è un vero sogno per le buone forchette. La sfoglia, delicata e leggermente porosa, permette uno sposalizio senza pari, con molteplici varietà di salse e sughi.

Le proprietà gustative delle tagliatelle, sono esaltate dallo stesso condimento che gli conferisce una sapidità armoniosa e impeccabile. Simili alle pappardelle, sono un piatto tipicamente romagnolo. Diffusissimo oggi anche in tutta Italia. Sono chiamate anche fettuccine, ed hanno tantissime varianti, come ad esempio quelle verdi fatte con spinaci e altra verdura. La sfoglia può cambiare anche seconda della regione.  Anche se la regola ad hoc dell’Emilia  è quella di condirla con il  tipico ragù bolognese.

Questo particolare alimento Emiliano, nasce per accompagnare prevalentemente i sughi con la carne.  Ma dal ragù di manzo, al cinghiale, all’anatra le trasformazioni sono molteplici. Le tagliatelle soddisfano i palati dei buongustai che oggi, le servono insieme con particolari verdure, ad esempio con i broccoli. Questa domenica, per Abruzzo Zoom propongo le tagliatelle con salsiccia e funghi, provate e fateci sapere sulla nostra pagina Facebook!

Tagliatelle con salsiccia e funghi

Tagliatelle con salsiccia e funghi ingredienti

  • 500 g di tagliatelle all’uovo
  • 350 g di salsiccia
  • 250 g di passata di pomodoro
  • Strutto un cucchiaio
  • 1 cipolla piccola
  • 1 costa di sedano
  • 500 g di funghi coltivati
  • una catota
  • ½ bicchiere di vino bianco.

Procedimento

Iniziamo a fare un fondo di cottura con lo strutto, sedano, carota e poi cipolla tritati grossolanamente. Una volta che gli odori si sono imbionditi, unire la salsiccia sbriciolata. Fare cuocere con molta attenzione la carne, mescolando spesso a fuoco medio.  Appena l’insaccato cambia colore, bisogna aggiungere del vino bianco per sfumare. Far evaporare a fuoco medio e a tegame scoperto.

Adesso unire i funghi che, precedentemente devono esser stati puliti, ben lavati e tagliati a fettine. Far cuocere a fuoco lento. Far assorbire tutti i liquidi.  Adesso unire la passata di pomodoro. Far cuocere lentamente per 20 minuti circa e mescolare ogni tanto.

Se è necessario, qualora sia stato assorbito troppo liquido aggiungere un po’ d’acqua. Adesso prendere un tegame e mettere a scaldare l’acqua per la pasta. Raggiunto il bollore salare e versare le tagliatelle. Far cuocere e mescolare.  Raggiunta la cottura, scolare la pasta e unirle al tegame con salsiccia e funghi. Amalgamare bene e impiattare. Spolverare con grana grattugiato.

Nota. Questa ricetta può essere servita anche “bianca” ovvero senza passata di pomodoro. (Foto)

Buon Appetito.

Nicola e Rita un male immaginario Previous post Nicola e Rita un male immaginario
Dopo Celestino V Next post Dopo Celestino V, è di Francesco il dono più grande a L’Aquila
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: