Torta semplice di mele all'amaretto

La Torta semplice di mele, è un dolce tipicamente casalingo, veloce e di poche pretese, che però si presta ad ogni momento della giornata. Come la maggior parte delle torte alla frutta, sono una vera passione e si prestano bene a forme e composizioni d’ogni tipo. Dalla famosa Apple Pie, (americana) alla semplice e genuina torta di mele fatta dalla nonna, questo dolce assume una caratteristica ed una peculiarità unica nel suo genere. Oggi vogliamo proporvi questa versione.


Torta semplice di mele all’amaretto, tutti gli ingredienti

4 uova

170 grammi di zucchero

80 g di burro (tagliato a dadini e fatto ammorbidire)

80 g di latte fresco

un cucchiaino di assenza alla vaniglia

290 g di farina 00

600 g di mele già sbucciate

Cannella Q.B.

Limone 1/2

20-30 grammi di burro in più.

Zucchero di canna Q.B.

Liquore Amaretto Q.B.

Zucchero a velo Q.B.

 

Procedimento

Innanzitutto, prepariamo uno stampo da 24 cm (massimo 26) di diametro lo imburriamo e infariniamo. Di seguito andiamo a sbucciare le nostre mele e le mettiamo a bagnomaria con il succo di limone. In una ciotola bella capiente rompiamo le uova ed iniziamo a frullare il tutto aggiungendo gradatamente lo zucchero; cerchiamo di creare un composto gonfio e spumoso.

Per la riuscita di questo dolce, sarà necessario montare le uova a lungo per 5-10 minuti. Di seguito unire il burro ammorbidito e poi, poco per volta, il latte a filo. Di seguito incorporiamo il cucchiaino di essenza alla vaniglia e, gradatamente i 280 g di farina ben setacciati insieme alla bustina di lievito. Accendiamo il nostro forno a 180° statico e disponiamo la grata a metà; se abbiamo un forno moderno predisponiamo per la cottura dolci.

Adesso riprendiamo le nostre mele. Le scoliamo del succo di limone. Metà saranno tagliate a dadini e incorporate all’impasto con un cucchiaio di legno (o una spatola). Adesso versiamo il composto ottenuto nello stampo e livelliamo bene. Prendiamo l’altra parte delle mele e tagliamole a spicchi, discretamente sottili (un paio di mm circa) e le disponiamo sulla base a raggiera fino a completare il tutto facendolo sembrare un fiore.

Cospargiamo la superficie con dei fiocchetti di burro e facciamo scendere a pioggia lo zucchero di canna su tutta la superficie. Poi con un cucchiaio inumidiamo con il liquore all’amaretto. Inforniamo a 180° per 40 minuti, ma facciamo sempre attenzione alle caratteristiche del nostro forno; ricordiamoci sempre l’operazione con lo stuzzicadenti per verificare la cottura. Una volta pronto, facciamo raffreddare bene. Poi spolverizziamo con della cannella mista a zucchero a velo per rendere più aromatico e intenso il sapore.

Se vi piacciono le nostre ricette seguiteci su Abruzzo Zoom

Due appuntamenti a Pescara Previous post Due appuntamenti a Pescara: Samuele Bersani e Simona Molinari
Primo maggio a Chieti: il concertone d'Abruzzo Next post Primo maggio a Chieti: il concertone d’Abruzzo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: